Home » Istruzione » FAQ-Diritto allo studio universitario
 
 
Diritto allo studio universitario
FAQ

n. 1 - E’ previsto un ampliamento dei posti al corso di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia?
Per l’anno accademico 2012-2013 non è possibile procedere all’ampliamento dei posti disponibili per le immatricolazioni al corso di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia, come espressamente chiarito nelle premesse del relativo decreto del Ministro dell’istruzione, dell’università e della ricerca, del 28 giugno 2012, n. 197 che definisce il numero di posti disponibili per il predetto anno accademico.
La decisione è dettata dalla volontà di assicurare il regolare svolgimento delle attività didattiche che, anche alla luce delle esperienze degli anni precedenti, risulterebbe compromesso dalla riapertura delle graduatorie, in quanto tale riapertura genererebbe trasferimenti tardivi di studenti già immatricolati e consentirebbe, di conseguenza, ai nuovi immatricolati di iniziare le attività didattica solo ad anno accademico pienamente avanzato.
Si fa presente, ad ogni modo, che il numero di posti programmati per l’anno accademico 2012-13, pari a 10.730 unità (DM del 28 giugno 2012, n. 197), è comunque superiore a quello dell’anno accademico precedente per il quale erano complessivamente disponibili 10.464 posti (DM 5 luglio 2011 e DM 23 novembre 2011), incluso l’ampliamento del 10% dei posti inizialmente disponibili.

n. 2 -Qual è la procedura seguita per la determinazione del numero dei posti programmati per l’accesso ai corsi di laurea magistrale in Medicina e Chirurgia?
Al fine di tener conto degli sbocchi occupazionali futuri e della qualità della formazione che si intende garantire a queste figure professionali altamente qualificate, la programmazione degli accessi ai corsi di laurea magistrale a ciclo unico in Medicina e Chirurgia, viene definita – congiuntamente a Ministero della Salute, Regioni, Osservatorio delle professioni sanitarie, Conferenza dei Presidi di medicina, Conferenza Permanente dei presidenti del Corso di laurea in Odontoiatria e Protesi dentaria, Agenzia Nazionale di Valutazione del Sistema Universitario e Federazione nazionale degli Ordini dei Medici Chirurghi e Odontoiatri – sulla base di due dati:
- il fabbisogno regionale stimato dal Ministero della salute;

- l’offerta formativa sostenibile deliberata dalle Università.