Home » Ministero » Il Ministro » Comunicati Stampa » 2012 » cs201212
 
 

Ufficio Stampa

Roma, 20 Dicembre 2012

Il Ministero diventa "Casa della Scuola"

Inaugurata la Mostra: "Dal Libro Cuore, alla Lavagna Digitale"

Il Palazzo dell'Istruzione apre a studenti, docenti e cittadini

Il Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca diventa una vera e propria Casa della Scuola italiana. Con la mostra inaugurata stamattina, alla presenza del Ministro Francesco Profumo, dal titolo: "Dal libro Cuore, alla Lavagna Digitale", Il Miur apre le porte non solo della sua biblioteca, ma anche del Palazzo. Tra antichi registri, pagelle storiche, abaci e abbecedari, si snoda un percorso fra tre sale nel piano terra del Miur: Emeroteca, Sala della Legislazione Scolastica e la Biblioteca Centrale alla scoperta della storia della scuola e del Paese.
Alunni, docenti e cittadini potranno, per visitare l'esposizione, scrivere al seguente indirizzo: biblioteca@istruzione.it, oppure chiamare lo 06-5849.2053-2806-3129.

Portale sulla scuola
Oltre alla mostra è stato realizzato anche un portale sulla storia della scuola italiana dove sono stati digitalizzati e inseriti documenti, libri e foto presenti nella biblioteca: www.scuola150.ipzs.it. Al sito si potranno inviare le pagelle dei nonni e i documenti sulla scuola di interesse nazionale che si possiede privatamente.

L'esposizione, che nasce in occasione del 150enario della Biblioteca del Ministero, nel quadro dei festeggiamenti per i 150 dell'Unità d'Italia, è stata realizzata grazie al contributo del Ministero dell'Economia e delle Finanze ed alla collaborazione dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, degli istituti "R. Rossellini" di Roma, "E. Majorana" di Brindisi e di tante altre scuole che hanno donato i loro documenti d'archivio.
"Questa mostra" – ha dichiarato il Ministro Profumo – "permette al nostro Ministero di diventare una vera e propria casa per la scuola italiana e di aprirsi ai cittadini. In tutti questi anni la scuola è stata la migliore interprete della società italiana e il vero elemento unificatore per il Paese. Un patrimonio culturale e di altissime professionalità che abbiamo voluto giustamente celebrare legandoci al 150enario della Biblioteca del Ministero, che ha seguito le vicende storiche dell'Italia."

Gli auguri del Ministro Profumo
La giornata di oggi è stata l'occasione anche per il consueto scambio di auguri di Natale da parte del Ministro Profumo all'amministrazione. Presenti anche molti studenti, tra cui i ragazzi dell'istituto penale minorile di Nisida - il cui coro ha cantato l'inno nazionale e il brano "Chi vuol cambiare può cambiare" - dell'istituto del Cottolengo di Torino, della scuola "Giovanni Falcone" di Palermo e dell'istituto comprensivo "Papa Giovanni-Raffele Viviani" di Caivano (Napoli). E' stato allestito inoltre il presepe vivente da parte dei ragazzi dell' Istituto d'Arte Munari di Acerra.

Inaugurata la nuova sede dell'Urp - Ufficio Relazioni con il Pubblico
Il Ministro Profumo ha anche inaugurato la nuova sede dell'Urp, nel quadro di un rafforzamento dell'accessibilità e trasparenza dell'amministrazione nonché del suo collegamento con la cittadinanza. Nella nuova sala, che punta alla dematerializzazione e a fornire nuovi strumenti di formazione e comunicazione utili a tutti i cittadini, sono disponibili due tablet e il collegamento wi-fi. Presentato anche il nuovo sito dell'urp: http://www.istruzione.it/urp/ e la nuova app: www.istruzione.it/murp.



 Allegati
  "Dal libro Cuore, alla Lavagna Digitale" - VolantinoScarica