Home » Ministero » La Ministra » Comunicati Stampa » 2016 » cs220616
 
 

Ufficio Stampa

Roma, 22 giugno 2016

Maturità, da Eco al rapporto padre-figlio,
on line tracce della prima prova scritta
Giannini: “Il filo conduttore era la riflessione sui valori e l’identità.
Avrei scelto l’analisi del testo”

Umberto Eco è l’autore scelto per l’analisi del testo. Il rapporto padre-figlio è al centro della traccia di ambito artistico-letterario. “Crescita, sviluppo e progresso sociale. È il PIL misura di tutto?”, questa la domanda da cui parte la traccia di ambito socio-economico. Il valore del paesaggio è la riflessione su cui punta quella di ambito storico-politico. Si prosegue con ‘L’uomo e l’avventura dello spazio’, per l’ambito tecnico-scientifico. Il primo voto delle donne in Italia è l’argomento del tema storico. Il tema del confine è oggetto della traccia di ordine generale.

Ha preso il via stamattina, con italiano, la Maturità 2016. Oltre 500.000 i candidati alle prese con l’Esame. Alle 8.30 alle scuole è stato comunicato il codice di accesso al plico telematico delle prove che sono da ora disponibili sul sito del Ministero all’indirizzo: http://www.istruzione.it/esame_di_stato/201516/Italiano.htm

“Il filo rosso delle tracce che abbiamo proposto quest’anno per la prova di italiano sono i valori e l’identità. Sono un valore il paesaggio e la sua tutela. È un valore non limitare la misura dello sviluppo e del progresso di un Paese solo ad una quantificazione numerica. È un valore la scienza che supera ogni confine dell’immaginazione con l’uomo che affronta l’ignoto e lo spazio. È  un valore il bene immateriale della letteratura. E ancora, è un valore la reinterpretazione del concetto di confine, che non è solo separazione, ma può essere elemento di continuità e integrazione. È un valore il protagonismo delle donne, su cui dobbiamo ancora lavorare senza mollare mai la presa”, commenta il Ministro Stefania Giannini. “Personalmente - chiude - avrei scelto l’analisi del testo di Umberto Eco. Una traccia che rappresenta anche un tributo ad un grande intellettuale italiano scomparso di recente”.