Home » Ministero » La Ministra » Comunicati Stampa » 2009 » cs240609_ter
 
 

Ufficio Stampa

Roma, 23 giugno 2009

Scuola, i risultati parziali degli scrutini: più bocciati alle scuole medie, in aumento i ragazzi con giudizio sospeso alle superiori.

Dai primi dati in possesso del Ministero risulta quanto segue:

più bocciati alle medie e in aumento gli studenti che a settembre dovranno recuperare le insufficienze riportate al termine di questo anno scolastico per essere ammessi al prossimo.

Gli studenti non ammessi nei soli primi due anni delle medie, se sarà confermato il trend, potrebbero arrivare a circa 70.000 rispetto ai 45.000 dell'anno scorso.

Alla scuola superiore il 42.2 % degli studenti non è stato promosso: il 28.6% è stato sospeso con debiti e il 13.6% non è stato ammesso. E' nei primi 2 anni delle superiori che si registra il maggior numero di bocciati. Il 18.1% degli studenti del primo anno e il 12% del secondo infatti non sono stati ammessi alla classe successiva. Per quanto riguarda gli studenti sospesi l'aumento è stato quasi del 2% rispetto alle cifre dell'anno scolastico 2007/2008.

Le percentuali più consistenti di bocciati risultano tra gli studenti del liceo linguistico (15.6%) e dell'ex-magistrale (20.6%), con un aumento rispetto allo scorso anno del 9.5% e del 9.8%. Scende invece il numero dei bocciati negli istituti tecnici e professionali. Stabili le percentuali nei licei scientifici e classici.