Home » Ministero » La Ministra » Comunicati Stampa » 2009 » cs250609_bis
 
 

Ufficio Stampa

Roma, 25 giugno 2009

Dichiarazione del ministro Mariastella Gelmini

Maturità; Mariastella Gelmini: “Avrei scelto il tema sui giovani. Tracce più chiare e corte. Conservata tradizione e introdotte novità”

“Avevo promesso tracce d’italiano più chiare, con meno pagine e che evitassero virtuosismi non necessari. Credo di aver mantenuto questa promessa.
Spesso la vera difficoltà, infatti, è riuscire a essere semplici.
Mi è sembrato utile introdurre, all’interno della grande tradizione della maturità italiana, alcune  innovazioni.
Il tema che avrei svolto è sicuramente il saggio breve sui giovani. Ogni vero cambiamento della società è stato anticipato proprio dai giovani.
Auguro in bocca al lupo ai ragazzi per le seconde prove che sono state preparate dai tecnici del ministero.

Purtroppo il numero degli indirizzi della scuola superiore italiana non ha aiutato a semplificare la stesura dei quesiti. Con la riforma della scuola superiore, che partirà dall’anno 2010-11, gli indirizzi saranno ridotti sensibilmente. Anche per questo sarà più facile controllare al meglio le tracce evitando le imprecisioni che spesso hanno accompagnato le prove”.