Home » Ministero » La Ministra » Comunicati Stampa » 2016 » cs260516_ter
 
 

Ufficio Stampa

Roma, 26 maggio 2016

A Scuola di OpenCoesione, assegnati 10 riconoscimenti ai migliori progetti di monitoraggio civico

Un po' giornalisti, un po' ricercatori, un po' analisti, ma soprattutto cittadini. Sono gli studenti che questo pomeriggio al Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca, sono stati premiati nell'ambito di A Scuola di OpenCoesione (Asoc), il progetto di didattica sperimentale rivolto alle scuole secondarie di II grado, che promuove attività di monitoraggio civico dei finanziamenti pubblici attraverso l'utilizzo di open data, tecniche di data journalism e tecnologie innovative di informazione e comunicazione.

La fonte principale utilizzata dagli studenti per le ricerche è il portale OpenCoesione, che pubblica informazioni e dati aperti relativi a progetti finanziati con fondi delle politiche di coesione. Le ricerche dei ragazzi, realizzate anche con documenti raccolti a livello locale, interviste alle istituzioni e monitoraggi sul campo, hanno toccato diversi temi: dalla ristrutturazione di un immobile da adibire a centro di aggregazione giovanile a Locri (RC), al potenziamento delle infrastrutture per la raccolta differenziata in una rete di Comuni in provincia di Campobasso, dalla costruzione di un sottovia veicolare con la creazione di un boulevard con aree verdi a Cava de' Tirreni (SA), all'apertura di un nuovo centro per l'accoglienza degli immigrati regolari a Bovalino (RC). E ancora: la realizzazione di un centro di raccolta differenziata e di un centro di riuso dei rifiuti a Termoli (CB), il restauro della Casa della Venere in Conchiglia di Pompei (NA), la ristrutturazione e riorganizzazione della Biblioteca di Asti, la digitalizzazione del cinema-teatro di Isola del Liri (FR), la costruzione della rete fognaria in una zona ad alto rischio allagamento di Palermo, i lavori di ristrutturazione dello stadio Acquasanta dell'Aquila

IL PROGETTO
A Scuola di OpenCoesione (www.ascuoladiopencoesione.it) nasce nel 2013 nell'ambito dell'iniziativa OpenCoesione, in collaborazione con il Miur e la Rappresentanza in Italia della Commissione Europea e con il supporto del Progetto finanziato dal Programma di Azione e Coesione Complementare al Pon Governance e Assistenza Tecnica Fesr 2007-2013.
L'edizione 2015-2016 ha visto la partecipazione di ben 120 scuole (86 l'anno precedente e 7 nel 2013-2014), con circa 2.500 studenti e 150 docenti, e la collaborazione attiva di 28 antenne Europe Direct e di 63 Associazioni entrate a far parte degli "Amici di Asoc". Il percorso didattico è articolato in 5 lezioni, 1 visita di monitoraggio civico, la partecipazione attiva all'evento internazionale Open Data Day, 1 evento pubblico finale.

IL CONCORSO
Le classi partecipanti concorrono all'assegnazione di premi e riconoscimenti.
Le prime 10 scuole classificate formano la Top Ten di ASOC, e partecipano alla cerimonia finale di premiazione. Per l'edizione 2015-2016, la classe prima classificata vince un viaggio di istruzione con visita guidata al Centro comune di ricerca di Ispra e alla sede di Milano della Rappresentanza in Italia della Commissione Europea. La classe seconda classificata vince una visita guidata presso il Senato della Repubblica.