Home » Ministero » La Ministra » Focus » 2013 » focus311013
 
 

Progetto ‘Articolo 9’, ciclo di incontri al via alla Camera dei Deputati

Roma, 31 ottobre 2013

Con una lectio magistralis del professor Francesco Paolo Casavola, giurista già Presidente della Corte Costituzionale, si è aperto presso la Camera dei Deputati il ciclo di lezioni previste nell’ambito della II edizione del Progetto nazionale ‘Articolo 9 della Costituzione’ promosso dal Ministero dell’Istruzione dell’Università e della Ricerca. Lo scorso anno oltre 450 classi di scuola secondaria di II grado si sono iscritte, più di 10.000 sono stati gli studenti partecipanti.

L’iniziativa si svolge in collaborazione con Fondazione Benetton Studi Ricerche, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, Rai Educational. La seconda edizione del Progetto e del relativo Concorso coinvolge da quest’anno anche le classi terze della scuola secondaria di I grado e le scuole italiane all’estero. Tema della nuova edizione è il valore del patrimonio culturale della memoria storica, in occasione dei cento anni dallo scoppio della Prima guerra mondiale.

Le scuole potranno iscrivere al Progetto le proprie classi, senza limite di numero, entro il 15 novembre sul sito www.articolo9dellacostituzione.it. Sono previsti incontri con alcuni dei maggiori storici ed esperti. La lezione inaugurale si è svolta il 30 ottobre a Roma presso la Sala della Regina della Camera dei Deputati (http://webtv.camera.it/archivio?id=4210&position=0). L’elenco dei successivi incontri è disponibile sul sito www.articolo9dellacostituzione.it. Le iscrizioni si chiuderanno al momento dell’esaurimento dei posti disponibili.

L’elenco delle classi che potranno partecipare dal vivo sarà reso noto sul sito internet dell’iniziativa. Per tutti c’è comunque la possibilità di assistere alle lezioni in diretta streaming e di interagire con i relatori attraverso quesiti e osservazioni a distanza. L’evento ha anche un profilo twitter @_articolo9.

Entro il 31 marzo 2014 le classi delle scuole superiori iscritte al Progetto dovranno realizzare un elaborato multimediale originale, della durata massima di 5 minuti complessivi, che esprima una sintesi efficace dei risultati più significativi del lavoro di ricerca e di riflessione svolto sul tema del Concorso ‘Luoghi, paesaggi, vite, cultura, segni materiali e immateriali: cittadinanza attiva per ricercare e costruire insieme il patrimonio culturale della memoria storica e per diffondere la cultura della pace tra i popoli, a cento anni dalla Grande guerra’.

L’elaborato e i documenti della ricerca saranno messi a disposizione, ad aprile, delle classi di terza media iscritte, che potranno utilizzarli all’interno delle loro attività didattiche rivolte all’apprendimento e alla riflessione sul valore del patrimonio storico e sulla Prima guerra mondiale. Al termine le classi terze partecipanti selezioneranno, attraverso le loro valutazioni, i lavori finalisti.

Nel mese di maggio 2014 questi saranno esaminati presso il Ministero da una Giuria di esperti, che individuerà i lavori vincitori. La cerimonia di premiazione, a cui saranno invitati i rappresentanti delle classi vincitrici e finaliste e di alcune scuole medie coinvolte, si svolgerà a Roma presso il Senato della Repubblica.