Home » Ministero » Amministrazione Trasparente » Organizzazione » Dipartimento per l'istruzione » D.g. per l'istruzione e formazione tecnica superiore e per i rapporti con i sistemi formativi
 
 
Organizzazione

Dipartimento per l'istruzione

Direzione generale per l'istruzione e formazione tecnica superiore e per i rapporti con i sistemi formativi delle Regioni


Direttore Generale: reggente Dott.ssa CARMELA PALUMBO
Segreteria Direzione
tel.: (+39) 06 58495966
fax: (+39) 06 58495957


UFFICIO I - Istruzione tecnico - professionale
 

Rapporti con i sistemi formativi delle regioni e delle province autonome di Trento e Bolzano, con la Conferenza Stato - Regioni e con la Conferenza Stato - Città e Autonomie Locali nelle materie di competenza della Direzione. Aspetti generali riguardanti lo sviluppo dell'istruzione tecnicoprofessionale, con particolare riferimento a quelli concernenti i risultati di apprendimento, l’organizzazione, il monitoraggio e la valutazione degli indirizzi di studio degli istituti tecnici e degli istituti professionali, anche ai fini della loro innovazione permanente. Misure nazionali per rafforzare la collaborazione degli istituti tecnici e professionali con il territorio, il mondo del lavoro, le sedi della ricerca scientifica e tecnologica e il sistema della formazione professionale, anche ai fini della realizzazione dei poli tecnico-professionali. Problematiche generali riguardanti le professioni tecniche. Rapporti con le parti sociali, i collegi e gli ordini professionali. Interventi per la promozione dell'istruzione tecnico-professionale.


posto vacante



UFFICIO II - Istruzione e formazione professionale
 

Attuazione del sistema di istruzione e formazione professionale, fatte salve le esclusive competenze delle Regioni in materia, con riferimento alle funzioni del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca riguardanti l’assolvimento dell’obbligo di istruzione nonché i livelli essenziali delle prestazioni relativi ai percorsi destinati ai giovani per il conseguimento di qualifiche e diplomi professionali entro il diciottesimo anno di età di cui al Capo III del decreto legislativo 17 ottobre 2005, n. 226 e successive modifiche ed integrazioni. Monitoraggio e valutazione di sistema dei percorsi, per quanto di competenza dello Stato in materia di rispetto dei predetti livelli essenziali, con la collaborazione dell’Istituto nazionale per la valutazione del sistema educativo di istruzione e di formazione (INVALSI) e dell'Istituto per la formazione e l’orientamento professionale dei lavoratori (ISFOL). Attività istruttorie per la definizione e la costante manutenzione del Repertorio delle qualifiche e dei diplomi professionali spendibili a livello nazionale a norma dell’articolo 13, comma 1-quinquies, della legge 2 aprile 2007, n. 40. Rapporti con il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali ai fini di cui sopra, anche con riferimento ai percorsi in apprendistato. Misure nazionali per il sostegno all’attuazione dell’obbligo di istruzione.


posto vacante


UFFICIO III - Istruzione e formazione tecnica superiore
 

Attuazione del Sistema dell’istruzione e formazione tecnica superiore di cui al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri 25 gennaio 2008, con particolare riferimento agli istituti tecnici superiori. Rapporti con il Ministero per lo sviluppo economico e il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali e con altri soggetti istituzionali interessati. Monitoraggio e valutazione, con la collaborazione dell'Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica (ANSAS), anche ai fini del funzionamento della banca dati nazionale, e dell'ISFOL. Misure di sistema per il rafforzamento della filiera tecnico-scientifica non universitaria e per la specializzazione degli adulti occupati. Sostegno all'aggiornamento e alla formazione in servizio dei docenti di discipline scientifiche, tecnologiche e tecnico-professionali della scuola. Misure per favorire la specializzazione tecnica superiore dei giovani del Mezzogiorno. Rapporti con le amministrazioni centrali di settore e con le parti sociali in materia di fabbisogni formativi relativi alla specializzazione tecnica superiore, anche con particolare riferimento alle esigenze riguardanti le strutture della ricerca scientifica e il trasferimento tecnologico alle imprese.



posto vacante



UFFICIO IV - Istruzione degli adulti
 

Ordinamento dei Centri provinciali per l'istruzione degli adulti e dei relativi percorsi. Problematiche generali riguardanti l'apprendimento permanente di competenza del Ministero dell’istruzione, dell’università e della ricerca. Misure nazionali per favorire il recupero dei saperi e delle competenze relativi all'obbligo di istruzione e il conseguimento di titoli di studio da parte delle fasce deboli della popolazione, con particolare riferimento ai giovani adulti. Monitoraggio e valutazione di sistema, con il sostegno della banca dati nazionale operante presso l'Agenzia Nazionale per lo Sviluppo dell’Autonomia Scolastica. Accordi quadro e intese con le Regioni e gli Enti locali per la promozione di reti territoriali per l'ampliamento dell'offerta formativa, per l'educazione degli adulti e l'integrazione linguistica e sociale degli immigrati, anche ai fini del conseguimento di qualifiche e diplomi professionali. Interventi per favorire la formazione in servizio del personale scolastico dei Centri provinciali per l'istruzione degli adulti. Rapporti con il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali e con le parti sociali, anche in relazione alla formazione continua dei lavoratori. Rapporti con il Ministero della Giustizia in relazione all’istruzione nelle carceri. Rapporti con gli organismi comunitari e internazionali nelle materie di competenza della Direzione generale.


Dirigente LUCA TUCCI
telefono: (+39) 06 5849 5822
fax: (+39) 06 5849 5823
e-mail: luca.tucci@istruzione.it
curriculum vitae PDF


UFFICIO V - Alternanza scuola-lavoro
 

Linee guida, standard e criteri generali per la realizzazione dei percorsi in alternanza e di orientamento al lavoro e alle professioni, fatte salve le competenze delle Regioni e degli Enti locali in materia. Percorsi integrati di istruzione, formazione e lavoro nel quadro di accordi e intese con le Regioni, gli Enti locali e le parti sociali. Promozione dei rapporti tra scuola, mondo del lavoro e delle professioni ai fini della diffusione dell’alternanza e della cultura del lavoro. Rapporti con il Ministero del lavoro, della salute e delle politiche sociali, il sistema delle camere di commercio e altri soggetti pubblici e privati interessati, ivi compresi quelli del terzo settore. Monitoraggio e valutazione di sistema dei percorsi in alternanza, con il sostegno della banca dati nazionale funzionante presso l'ANSAS. Misure nazionali per favorire la conoscenza del mercato del lavoro da parte dei giovani, anche con la collaborazione dell’ISFOL e di ITALIA Lavoro. Piani di intervento nel Mezzogiorno a sostegno dell’alternanza e della transizione dei giovani nel mondo del lavoro.


Dirigente MARIA CECILIA SPINAZZOLA
telefono: (+39) 06 58495941 - 5850
fax: (+39) 06 58495987
e-mail: cecilia.spinazzola@istruzione.it
curriculum vitae PDF


UFFICIO VI - Programmazione, servizi amministrativo-contabili e affari generali
 

Affari generali e personale. Programmazione, raccordo e monitoraggio delle attività della Direzione generale. Controllo di gestione. Aree tematiche afferenti alle competenze di più uffici della Direzione generale. Gestione amministrativo-contabile e piani di riparto nelle materie di competenza della Direzione generale, monitoraggio contabile; analisi dei fabbisogni finanziari. Consulenza agli uffici scolastici territoriali in materia di interventi integrati di istruzione, formazione e lavoro ai fini dell'integrazione delle risorse. Tenuta e conservazione atti. Economato. Servizi di informazione e documentazione sulle attività della Direzione generale. Rapporti con il Servizio di statistica e la Direzione generale per lo studente, l’integrazione, la partecipazione e la comunicazione.


provvedimento in corso


Dirigenti con funzione tecnico-ispettiva
 

Dir. Tecnico